Alla me del futuro

Cara me ricordati di essere forte come il vento e indomabile come il mare, perché il vero dramma della vita è perdere se stessi, in questo nuovo ano porta con te chi merita, chi dimostra di esserci e chi ti ama così come sei. Ricorda: tu devi essere la priorità e mai la ruota di scorta di nessuno, io e te forse non ci riconosceremo ma io sono la te del 2016.

Spero che tu sia rimasta te stessa sempre sorridente è felice come solo tu sai essere, spero tu sia cresciuta, abbia cambiato vita, ti sia divertita, e spero solo che tu abbia ripreso a vivere, perché per come sono messe le cose ora non so se riuscirò ad andare avanti, ma come dice il detto a tutto si può porre rimedio, anche ad un cuore spezzato.

Ti auguro che il tuo futuro sia migliore del mio presente, spero tu sia riuscita ad avverare tutti i tuoi sogni, spero tu sia riuscita a trovare tanti e altri amici che ci possono essere per te, anche nei momenti più bui, ti auguro una vita migliore di quella che ho io ora, davvero ti auguro di essere una donna forte, che non abbia paura di restare da sola, forte e indipendente, che non guarda in faccia nessuno per raggiungere i tuoi sogni, spero davvero di riuscire ad avere un futuro migliore per te e forse la tua famiglia se ne avrai già una, o se no ti auguro di essere in Giappone a partecipare a fiere a firmare autografi, con tanti soldi buona salute, e persone che davvero ti vogliano bene.

Ora ti saluto stai in forma non buttarti giù, so che sarai una donna bellissima, buona fortuna per la tua vita, un grande abbraccio ti voglio bene.

…STAY STRONG…

Japan Street Fashion !!!Ganguro!!!

ganguro-girl
Lo stile Ganguro della street fashion giapponese è diventato popolare tra le ragazze maxresdefaultgiapponesi nei primi anni 1990, ha raggiunto il picco nei primi anni 2000. Ganguro rientra nella più ampia sottocultura della moda gyaru. Ganguro è il genere che include abiti dai colori vivaci, minigonne, e parei tie-tinti. Lo stile ganguro consiste in capelli ossigenati, una profonda abbronzatura, ciglia finte, eyeliner bianco e nero, bracciali, orecchini, anelli, collane e scarpe piattaforma.

ganguro_girl_by_luna_ris

!!!Oggi mi vesto da…MANGA!!!

Chi l’ha detto che una curvy non può vestire in modo eccentrico?

Una giapponese folle sfata il mito del solo nero.

britney_hamada_23658

Sono pazze queste giapponesi.Britney Hamada, per esempio disegnatrice di anime ma anche pop star televisiva, è stata la prima ha pensare di vestire signore cury in carne e ossa con la sua ironia, ha creato un vero e proprio Manga. Il risultato è molto divertente, è l’ennesima conferma di quanto oramai la moda sia un mondo senza confini.

Panè Giaru che in giapponese significa ragazza “giusta”: questo è il titolo del manga che Brittany Hamada ha sceneggiato e disegnato.

marina-rinaldi-collezione-ss16-manga-japan-giapponese-tsumori-chisato-britney-hamada-persona-diamond-tower-curvy-blogger-870x450

!!!GOODBYE summer!!!

Tutti tornano dalle vacanze, si torna al lavoro, la scuola alle porte, tanti ricordi e tanti momenti fantastici immortalati in tante foto da appendere ai muri.

Questa estate mi mancherà particolarmente per tutti i fantastici momenti passati, le belle giornate, e i nuovi amici che ho conosciuto, tutto è stato fantastico spero che questo nuovo anno mi porti consiglio, mi aiuti a crescere e maturare.

sole, mare, e acqua minerale e voi, come avete passato le vacanze?base_anime_by_pocky_de_fresa-d5opoc4

Japanese Street Fashion: Gyaru Style

GYARU

2974107831_1_13_9Y2nBjACLe ragazze Gyaru sono famose per le loro foto scattate a Ikebukuro. (Ikebukuro è una frazione di Tokyo  presenta un panorama commerciale molto vario e ricco, pur non riuscendo a rivaleggiare con le vicine Shinjuku e Shibuya, molto ambite dai giovani alla moda. Qui hanno sede i due più grandi magazzini della città, attirando clienti da tutto il Giappone).
Articolo principale  

Lo stile Gyaru, è conosciuto anche come ganguro, che in realtà è una sottocategoria di Gyaru, è un tipo di street fashion giapponese che ha avuto origine nel 1970. Il Ganguro look originale non è più popolare in Giappone. Questo stile è chiassoso e rispecchia a pieno lo stile delle girly-glam, rompendo tutte le regole di “ciò che è piuttosto”, e soffermandosi sulla bellezza artificiale . Gyaru è anche fortemente ispirato dalla moda occidentale. Contrariamente agli stereotipi, non tutti gyarus vestito in modo sessualmente provocante. Il look gyaru è vario e non si limita a capelli biondi e la pelle abbronzata.large

Ti invito a lasciare un bel “MI piace” e condividi

ci vediamo alla prossima volta con un nuovo articolo sulla bizzarra moda giapponese

By Dymeda

Japanese Street Fashion: Lo stile Lolita

Lo stile Lolita è diventato uno dei più grandi e più riconoscibili degli stili nella street fashion giapponese. Ha guadagnando interesse in tutto il mondo, il Lolita è visto come uno dei molti stili diversi che porta il “carino” in Giappone, gli stili più noti all’interno di moda Lolita sono i seguenti:

Gothic Lolita

376580316_638

è uno stile con una forte influenza del Vittoriano stile Gotico e orientale. Spesso caratterizzato da colori scuri, croci, pipistrelli e ragni, così come altri popolari gothic “icone”. Cancelli in ferro vittoriani e progetti architettonici sono spesso visti in stampe vestito. Gonne sono di solito indossati al ginocchio con sottovesti sotto per il volume. Camicette o camicie sono di pizzo o arruffato in stile vittoriano. Calze lunghezza al ginocchio con gli stivali, cappelli, spille, e un ombrellone finire questo stile di Lolita.

Sweet Lolita
largeè lo stile più infantile, per lo più caratterizzato da cuccioli di animali, i temi delle fiabe e innocente, l’abbigliamento ricorda i bambini. E ‘ispirato da bambole e Hello Kitty più popolare tra i SweetLolis. I colori pastello sono molto utilizzati, così come altri colori tenui, come rossi, e blu, neri. Grandi Headbows, borse carine, ombrellini eleganti e animali di peluches, sono accessori popolari per le Sweet Lolita.

Punk Lolita
punk_lolita04

è uno stile sperimentale, che ha mescolato le influenze del Punk con il Lolita. A volte può sembrare strano e un pò pazzo, pur mantenendo la maggior parte della ‘silhouette Lolita’.

Classic Lolita

1385247523758

è molto tradizionale e molto maturo, e un business-like che si concentra su colori chiari, come, blu, verde e rosso.
Kodona, aka ‘boystyle’ e ‘ouji’, è una versione più maschile di lolita, influenzato dai vestiti dei ragazzi vittoriani. Pantaloni Principe “, che sono i pantaloni capri in stile brevi che sono tagliati sopra il ginocchio, di solito con un qualche tipo di dettaglio (specie polsini di pizzo) sono comunemente indossati con camicie maschili, cappelli, calze al ginocchio ecc.

Grazie per aver letto questo articolo, se ti è piaciuto metti “MI PIACE” e condividi.

Ci vediamo al prossimo speciale con lo street fashion giapponese.

By Dymeda

Japanese Street Fashion: Lo stile delle ragazze decora

maxresdefault

Lo stile Decora è nato alla fine degli anni 90 primi 2000 ed è aumentato di grande popolarità sia dentro che fuori il Giappone.

I vestiti delle decora Girl sono di solito in nero per uno stile un pò più dark, rosa scuro o rosa baby per uno stile più soft (se così si può dire) :-D, ma oltre a questi colori sono accettati anche altri colori come quelli neon.

afa903fd1ad670_full1

Una camicia semplice o una felpa con cappuccio vengono spesso indossate con gonne corte, e tutu simili nello stesso colore.

I capelli (spesso indossati in bassa coda di cavallo con frangia lunga) e il make-up per sé tende ad essere piuttosto semplice. Tuttavia, la parte più significativa di decori è quello di accumulare molti strati di accessori carini fino agli scoppi e la camicia sono appena visibili. Calze, scaldamuscoli, Manicotti, e calzettoni sono anche indossati uno sopra l’altro in diversi strati. Dettagli comuni includono anche stampe leopardo e maschere fantasia dentali.

.36e61101f3d7ea35ba409abf9d44ea42

Lo stile è stato poi fuso e poi sostituito nel tardo 2000 da fata kei e OTT (over-the-top) lolita in Giappone, anche se è ancora uno stile relativamente popolare all’estero.

Se questo articolo ti è piaciuto metti “MI PIACE” e condividi.

A presto per un nuovo fantastico articolo sullo Street Fashion giapponese

By Dymeda